HOME > NEWS > PATOLOGIE DELLA TIROIDE: COME RICONOSCERE I SINTOMI DELL’IPO E IPER TIROIDISMO

PATOLOGIE DELLA TIROIDE: COME RICONOSCERE I SINTOMI DELL’IPO E IPER TIROIDISMO

27.11.2020

tiroide

 

PATOLOGIE DELLA TIROIDE:

 

 

Come riconoscere i sintomi dell'IPO e IPER tiroidismo 

 

Una piccola ghiandola che ricorda la forma di una farfalla e che si trova in corrispondenza della porzione anteriore del collo: Parliamo della Tiroide, organo preposto alla produzione degli ormoni necessari per la crescita e lo sviluppo dell’organismo, e lo facciamo insieme alla Dott.ssa Francesca Delle Cese, Endocrinologa della Clinica Villa Pia.

 

 

Dottoressa, che cos'è la tiroide? A cosa serve?

 

La tiroide è una ghiandola che controlla molte funzioni dell'organismo attraverso la produzione degli ormoni tiroidei, che sono:

 

  • La tiroxina (T4)
  • La triiodiotironina (T3).

 

Gli ormoni tiroidei circolano nel sangue pressoché esclusivamente legati a proteine. Solo lo 0.03% della T4 e lo 0.3% della T3 circolano in forma libera come FT4 e FT3.

La produzione di questi ormoni è controllata dal TSH (ormone tireostimolante) secreto dall'ipofisi, che è una ghiandola posta all'interno del cranio.

Quando i livelli degli ormoni tiroidei circolanti si riducono, il TSH induce la tiroide a liberarne in maggior quantità, quando invece l’ormone tiroideo in circolo è troppo, l’ipofisi riduce la produzione di TSH e “mette a riposo” la tiroide.

 

Quanto sono importanti gli ormoni tiroidei?

 

Moltissimo.

Questi ormoni svolgono un ruolo cruciale nell’organismo umano, perché regolano importanti funzioni vitali come la respirazione, il battito cardiaco, la temperatura corporea, lo sviluppo del sistema nervoso centrale e la crescita corporea.

Tutto questo già in epoca fetale.

A sottolineare l’importanza della tiroide va detto che la funzionalità tiroidea viene controllata già nella prima settimana di vita in tutti i neonati italiani attraverso Il test di screening neonatale: un prelievo di un piccolo campione di sangue dal tallone del bambino che viene analizzato nel centro regionale di screening di riferimento.

 

 

Parliamo delle patologie della funzionalità della tiroide.

Qual è la differenza tra ipotiroidismo e ipertiroidismo?

 

L'ipotiroidismo è una sindrome dovuta ad una insufficiente azione degli ormoni tiroidei a livello dei vari tessuti. Questo avviene quando la tiroide non produce una quantità sufficiente di ormoni e ciò determina uno squilibrio in tutto l'organismo.

L'ipertiroidismo è una condizione caratterizzata dalla presenza di quantità eccessive di ormoni tiroidei (FT4 e FT3). L'eccesso di ormoni tiroidei ha serie conseguenze sul metabolismo. In termini di frequenza è più comune nelle donne e tende ad avere un andamento familiare.

 

 

Quali sono i sintomi dell'ipotiroidismo?

 

Fra i sintomi tipici dell’ipotiroidismo si possono elencare:

 

  • stanchezza e sonno eccessivo e debolezza muscolare
  • eccessiva sensibilità al freddo
  • costipazione
  • secchezza e pallore della pelle
  • gonfiore al volto e alle palpebre
  • voce rauca
  • elevati livelli di colesterolo nel sangue
  • cicli mestruali irregolari o più abbondanti del solito
  • capelli fragili
  • depressione
  • problemi di memoria
  • rallentamento della frequenza cardiaca (bradicardia)
  • mixedema (accumulo di liquidi sottocutaneo)

 

 

Quali sono invece i sintomi più comuni dell’Ipertiroidismo?

 

L’Ipertiroidismo può manifestarsi con:

 

  •  perdita improvvisa di peso
  •  aumento dell'appetito
  •  tachicardia, aritmia o palpitazioni
  •  ansia, nervosismo e irritabilità
  •  tremori e sudorazione intensa
  •  irregolarità mestruali
  •  intolleranza al caldo
  •  disturbi intestinali
  •  disturbi del sonno

 

Quali sono gli esami diagnostici per controllare la funzionalità della tiroide?

 

Le patologie della funzione della tiroide (ipo- tiroidismo o iper tiroidismo) sono riscontrabili con esami ematochimici di laboratorio specifici.

Mentre le alterazioni della struttura della ghiandola sono indagabili solo con l’ecocolordoppler tiroideo. Ma ne parleremo a breve in un'altra intervista che approfondirà gli aspetti relativi alle alterazioni strutturali della tiroide.

 

Ricordiamo però una cosa importante:

la presenza di una funzionalità tiroidea normale non esclude la presenza di noduli nella ghiandola tiroide, o viceversa. Quindi è sempre bene controllare entrambe le cose.

 

 

 

 

Vuoi prenotare una visita con la Dott.ssa Delle Cese e controllare la funzionalità della tua tiroide con uno screening completo e multidisciplinare?

Contatta la Clinica Villa Pia al CUP 06.5390290 oppure invia una email a callcenter@clinicavillapia e visita il sito www.clinicavillapia.it

 

 

Desirè Nica 

 

Questo sito potrebbe utilizzare cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Chiudendo questa notifica acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. Leggi di più